(F)utiles

1.290,00

2017-2019
sacchetto in plastica ricamato a mano
Dimensioni varie
Pezzo unico

Disponibile

Descrizione

(F)utiles sono una serie di sacchetti di plastica ricamati a mano con decorazioni botaniche di specie in via di estinzione provenienti in particolare da Africa e India.

L’idea alla base della serie (F)utiles nasce proprio durante un viaggio in Burkina Faso: «Dalla finestra del bus ho visto campi di sacchetti di plastica che si attaccavano alla vegetazione secca fino a sostituirla. Ricamare piante su questi sacchetti di plastica mi è sembrato una vendetta. Forarli con l’ago dà sempre un po’ di tensione perché la plastica potrebbe strapparsi da un momento all’altro. È un modo per renderli vulnerabili, così come la specie vegetale che vi è ricamata sopra. È un processo lungo: ci sono volute circa 900 ore per realizzare i ricami dell’intera serie. Basta mezzo secondo per gettare a terra un sacchetto di plastica, che può impiegare 400 anni per degradarsi. Quanto tempo ci vuole perché una specie nasca e scompaia?».

Le opere sono state esposte da Mutty in occasione della mostra personale dell’artista Stitches Out of Time (dal 17 settembre 2022 al 7 gennaio 2023).

Spedizioni

Spediamo in tutto il mondo con corriere DHL. In Italia consegna in 2 giorni lavorativi per gli ordini entro le ore 12.

Anaïs Beaulieu

Dopo aver studiato alla scuola d’arte di Limoges e aver conseguito un master in Editoria d’arte e libri d’artista, Anaïs ha lavorato come rilegatrice. Il suo interesse per i libri per bambini l’ha portata a immergersi negli archivi di Père Castor e poi a collaborare con l’associazione Les Trois Ourses per sette anni. Ha sviluppato un interesse per l’educazione artistica, ma anche per il know-how e i prodotti fatti a mano.
I suoi viaggi, in particolare in Africa, hanno rafforzato il suo interesse per l’artigianato e l’arte popolare. È in questo stesso periodo che riprende attivamente il ricamo che aveva imparato da bambina.
Nel 2017 ha pubblicato il libro “À vos souhaits” (Ai vostri desideri) con la casa editrice francese Solo Ma Non Troppo. Da allora ha esposto il suo lavoro in diverse sedi, sia da Ateliers Paris, al Louvre che alla Children’s Book Fair di Bologna, con il desiderio di far conoscere e mediare il suo lavoro attraverso i laboratori.
La sua residenza presso l’editore indiano Tara Books nel 2018 le permette di indagare ancora una volta l’oggetto-libro. Durante la sua residenza ha dato vita al progetto “A Stitch out of Time”, pubblicato nell’aprile del 2022.

Ti potrebbe interessare…

(F)utiles

1.290,00

Disponibile