Mutty Libreria e spazio culturale
Umorismo involontario | Paolo Albani

Umorismo involontario | Paolo Albani

Il 17 novembre alle 20.30 Mutty ospita lo scrittore Paolo Albani per parlarci del suo libro “Umorismo Involontario” edito da Quodlibet.

“UMORISMO INVOLONTARIO”

L’umorismo involontario, come dice Achille Campanile, si verifica quando uno vuol fare o crede di fare una cosa seria e invece per errore, per sbadataggine, per ignoranza o per caso fa una cosa comica. Quello involontario è forse l’umorismo più nutriente, e per certi versi sublime, frutto di una ricreazione non voluta (inconscia) della nostra mente. L’umorismo involontario s’insinua subdolamente ovunque, nei romanzi di alcuni scrittori, nelle poesie, nei film di serie B, nei quadri dei pittori della domenica, nelle storpiature linguistiche dei bambini, in ogni forma di kitsch e di trash, nelle farneticazioni dei mattoidi, nelle papere in televisione, negli errori di stampa, nei discorsi dei politici (dalle gaffe del presidente americano George W. Bush è nato il termine «bushismo»), negli strafalcioni contenuti in frasi pronunciate in ambulatori, tribunali, scuole, ecc., e persino nei modi di morie: nel 2002 una donna della Virginia (USA) scelse di utilizzare una carota per fare autoerotismo e morì per colpa di un embolo.

Paolo Albani

Nato a Marina di Massa il 3 dicembre 1946.
Scrittore, performer e poeta visivo. Dirige Nuova Tèchne, rivista di bizzarrie letterarie e non, edita da Quodlibet. Membro dell’ OpLePo (Opificio di Letteratura Potenziale), è autore di tre bizzarre enciclopedie pubblicate da Zanichelli: “Aga magéra difúra. Dizionario delle lingue immaginarie (1994 e 2011; Les Belles Lettres 2001 e 2010); Forse Queneau. Enciclopedia delle Scienze Anomale (1999) e Mirabiblia. Catalogo ragionato di libri introvabili (2003), e con Quodlibet: Dizionario degli istituti anomali nel mondo (2009), I mattoidi italiani (2012), L’umorismo involontario (2016) e in eBook Fenomeni curiosi (2014); è autore inoltre dei libri di racconti Il corteggiatore e altri racconti (Campanotto 2000), Il sosia laterale e altre recensioni (Edizioni Sylvestre Bonnard 2003) e La governante di Jevons. Storie di precursori dimenticati (Campanotto 2007). Collabora alla Domenica de il Sole 24 ore.
Alcune mostre: Book Art in Europe, Leopold-Hoesch-Museum, Duren (Germania), 1994; Musica e no, Santa Maria della Scala, Siena, 1998; Poesia totale. 1897-1997: dal colpo di dadi alla poesia visuale, Palazzo della Ragione, Mantova, 1998; Primo piano. Parole azioni suoni immagini, Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci, Prato, 2006; La parola mostra il suo corpo. Forme della verbovisualità contemporanea, Museo della Carale Accattino, Ivrea, 2008; Viva o abbasso. Parole controverse, con Dario Longo, Palazzo comunale, Sale affrescate, Pistoia, 2011; Ah, che rebus! Cinque secoli di enigmi fra arte e gioco in Italia, Palazzo Poli, Roma, 2011; Palabras, imágenes y otros textos, Museo de Arte Moderno, Buenos Aires, 2012; Visual Poetry. L’avanguardia delle neoavanguardie, Castello Visconteo, Pavia, 2014; Vitamine. Tavolette energetiche, Museo Novecento, Firenze, e Mart, Rovereto (Trento), 2015; Viva Italia! Arte italiana del XX e del XXI secolo, Galéria mesta Bratislavy – Pálffyho palác, Bratislava, 2016; Dall’oggi al domani. 24 ore nell’arte contemporanea, MACRO Museo d’Arte Contemporanea di Roma, 2016.


Ingresso libero

 

paolo_albani_mutty

 

  • Quando: 17/11/2017, 20:30 - 22:00.

Il 17 novembre alle 20.30 Mutty ospita lo scrittore Paolo Albani per parlarci del suo libro “Umorismo Involontario” edito da Quodlibet.

“UMORISMO INVOLONTARIO”

L’umorismo involontario, come dice Achille Campanile, si verifica quando uno vuol fare o crede di fare una cosa seria e invece per errore, per sbadataggine, per ignoranza o per caso fa una cosa comica. Quello involontario è forse l’umorismo più nutriente, e per certi versi sublime, frutto di una ricreazione non voluta (inconscia) della nostra mente. L’umorismo involontario s’insinua subdolamente ovunque, nei romanzi di alcuni scrittori, nelle poesie, nei film di serie B, nei quadri dei pittori della domenica, nelle storpiature linguistiche dei bambini, in ogni forma di kitsch e di trash, nelle farneticazioni dei mattoidi, nelle papere in televisione, negli errori di stampa, nei discorsi dei politici (dalle gaffe del presidente americano George W. Bush è nato il termine «bushismo»), negli strafalcioni contenuti in frasi pronunciate in ambulatori, tribunali, scuole, ecc., e persino nei modi di morie: nel 2002 una donna della Virginia (USA) scelse di utilizzare una carota per fare autoerotismo e morì per colpa di un embolo.

Paolo Albani

Nato a Marina di Massa il 3 dicembre 1946.
Scrittore, performer e poeta visivo. Dirige Nuova Tèchne, rivista di bizzarrie letterarie e non, edita da Quodlibet. Membro dell’ OpLePo (Opificio di Letteratura Potenziale), è autore di tre bizzarre enciclopedie pubblicate da Zanichelli: “Aga magéra difúra. Dizionario delle lingue immaginarie (1994 e 2011; Les Belles Lettres 2001 e 2010); Forse Queneau. Enciclopedia delle Scienze Anomale (1999) e Mirabiblia. Catalogo ragionato di libri introvabili (2003), e con Quodlibet: Dizionario degli istituti anomali nel mondo (2009), I mattoidi italiani (2012), L’umorismo involontario (2016) e in eBook Fenomeni curiosi (2014); è autore inoltre dei libri di racconti Il corteggiatore e altri racconti (Campanotto 2000), Il sosia laterale e altre recensioni (Edizioni Sylvestre Bonnard 2003) e La governante di Jevons. Storie di precursori dimenticati (Campanotto 2007). Collabora alla Domenica de il Sole 24 ore.
Alcune mostre: Book Art in Europe, Leopold-Hoesch-Museum, Duren (Germania), 1994; Musica e no, Santa Maria della Scala, Siena, 1998; Poesia totale. 1897-1997: dal colpo di dadi alla poesia visuale, Palazzo della Ragione, Mantova, 1998; Primo piano. Parole azioni suoni immagini, Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci, Prato, 2006; La parola mostra il suo corpo. Forme della verbovisualità contemporanea, Museo della Carale Accattino, Ivrea, 2008; Viva o abbasso. Parole controverse, con Dario Longo, Palazzo comunale, Sale affrescate, Pistoia, 2011; Ah, che rebus! Cinque secoli di enigmi fra arte e gioco in Italia, Palazzo Poli, Roma, 2011; Palabras, imágenes y otros textos, Museo de Arte Moderno, Buenos Aires, 2012; Visual Poetry. L’avanguardia delle neoavanguardie, Castello Visconteo, Pavia, 2014; Vitamine. Tavolette energetiche, Museo Novecento, Firenze, e Mart, Rovereto (Trento), 2015; Viva Italia! Arte italiana del XX e del XXI secolo, Galéria mesta Bratislavy – Pálffyho palác, Bratislava, 2016; Dall’oggi al domani. 24 ore nell’arte contemporanea, MACRO Museo d’Arte Contemporanea di Roma, 2016.


Ingresso libero

 

paolo_albani_mutty

 



Arts & Crafts S.r.l. - Viale Maifreni 54 - 46043 Castiglione delle Stiviere MN - P.I.02008320208 REA MN 216103 - artscraftssrl@legalmail.it - Privacy Policy - Cookie Policy