Mutty Libreria e spazio culturale
Lo sguardo della Gallina / Simone Azzoni + Alessandro Sanna

Lo sguardo della Gallina / Simone Azzoni + Alessandro Sanna

Un libro sull’arte osservata attraverso uno sguardo obliquo, trasversale, diretto, frontale e laterale come quello della gallina.

  • Quando: 14/9/2018 - 23/9/2018, 20:30 - 22:00.
  • Dove: Mutty, a Castiglione Delle Stiviere in Viale Maifreni, 54.

Mutty presenta ” Lo sguardo della gallina” di Simone Azzoni e illustrato da Alessandro Sanna – edito da Lazy Dog Press.

In occasione della presentazione verrà inaugurata la mostra delle tavole originali che saranno esposte presso la Libreria Mutty dal 14 settembre fino al 23 settembre.
Saranno presenti l’autore, l’illustratore e l’editore che dialogheranno tra loro raccontando la nascita di questo progetto.

Lo sguardo della gallina è obliquo, trasversale, diretto, frontale e laterale, ma solo la sintesi circonda l’oggetto di comprensione e significato. Le avanguardie che hanno caratterizzato il secolo scorso influenzando e confluendo come onde di senso nel presente, vengono rilette dallo sguardo di musicisti, fotografi, attori, danzatori, cuochi e bambini, per ritornare a essere universali nella portata e negli effetti voluti dalle loro intenzioni programmatiche. Il percorso manualistico è solo un pretesto; un’occasione per approfondire ciò che resta da ricordare. Accanto si affiancano le voci di chi rilegge quelle poetiche vivendole con lo sguardo della sua arte, disciplina e professione. Le loro versioni hanno con naturalità selezionato quelle avanguardie che ancora oggi vivono nella creazione artistica.
In questo intersecarsi di piani si aggiunge anche una ulteriore dimensione, costruita dallo sguardo dell’illustratore – Alessandro Sanna – che a sua volta dialoga con la descrizione del movimento artistico e le suggestioni parallele attraverso il suo raffinato e ironico pennello. Una ipertestualità trasversale destinata ad aprire ulteriori sguardi per letture divergenti, che sceglieranno, percorreranno tracce o, come la gallina, faranno sintesi.

SIMONE AZZONI:
Asola 1972, si è laureato in lettere moderne e filosofia nel 1996. È critico d’arte e docente di Storia dell’arte contemporanea presso lo IUSVE. Insegna inoltre Lettura critica dell’immagine e Storia dell’Arte presso l’Istituto di Design Palladio di Verona. Docente di lettere presso la scuola secondaria, si interessa di Net Art e New Media Art e Art marketing tips. Ha curato numerose mostre in luoghi non convenzionali. È critico teatrale per riviste e quotidiani nazionali. È autore di seminari di Lettura critica dello spettacolo presso l’Università di Verona. Organizza rassegne teatrali di ricerca e sperimentazione con La Fondazione Teatro Nuovo di Verona e da tre anni è co-direttore artistico di Theatre Art Verona. Tra le pubblicazioni recenti, per la casa editrice Universitaria è uscito Frame – Videoarte e dintorni. È autore di testi teatrali rappresentati in tutto il mondo.
https://simoneazzoni.com/

ALESSANDRO SANNA:
Alessandro Sanna vive a Mantova, e insegna Illustrazione all’Accademia di Belle Arti di Bologna. Appassionato lettore e disegnatore fin dall’infanzia, collabora con la versione francese di «Vanity Fair» e illustra libri per bambini e per adulti tradotti in tutto il mondo. Tra la sua copiosissima produzione, ricordiamo Hai mai visto Mondrian? (Artebambini, 2005, con il quale vince il Premio Andersen), Una casa, la mia casa (Corraini, 2009), La mamma (EMME edizioni, 2011), la serie di Mano Felice (Franco Cosimo Panini, 2012), e Fiume lento (Rizzoli, 2013). Alessandro Sanna ha anche illustrato libri di altri autori, come Manolito e l’imbecille, di Elvira Lindo (Mondadori, 2003), Poesie di ghiaccio, di Vivian Lamarque (Einaudi ragazzi, 2004), Cappuccetto rosso, di Roberto Piumini (EL, 2005), L’uccel Bel verde e altre fiabe italiane, di Italo Calvino (Mondadori, 2007), La favola delle due galline, di Beppe Fenoglio (Einaudi, 2008), Si può, di Giusi Quarenghi, (Panini ragazzi, 2011), I colori dei mestieri, di Gianni Rodari (EMME edizioni, 2011), Culodritto, di Francesco Guccini, 2013, Moby Dick (Alessandro Berardinelli, 2013) e La via del pepe. Finta fiaba africana per europei benpensanti, di Massimo Carlotto (E/O, 2014).

 

Fotografie di Paolo Cremonesi